Museo Egizio Roma

Carro da parata

Carro da parata

Realizzato in legno e cuoio, per garantire robustezza e resistenza, questo carro era stato deposto smontato nell’Anticamera, insieme ad altri tre esemplari. Come mezzo da guerra, il carro è stato introdotto in Egitto insieme con il cavallo in epoca Hyksos. Questo esemplare aveva uno scopo eminentemente cerimoniale e dà testimonianza di una immagine del re, tipica del Nuovo Regno, che si muove velocemente sul modello dei corpi celesti in cielo.

Trono dorato

Trono dorato

Il trono dorato del Re Tutankhamun, rinvenuto sotto uno dei letti funerari nell’Anticamera, è un capolavoro dell’arte orafa e di intarsio, ed è un rinato esempio di quegli oggetti da cerimonia che facevano parte del corredo regale. Ai lati sono due teste leonine con funzione protettiva, mentre ai lati della seduta sono due cobra con la corona di Alto e Basso Egitto. Lo schienale è decorato con una celebre scena che raffigura Tutankhamun in trono e la sposa  Ankhesnamun.

Anubi, signore della necropoli

Anubi, signore della necropoli

Anubi, signore della necropoli occidentale e custode del cimitero reale, è presente anche nel sigillo che veniva apposto alle tombe dei sovrani nella Valle dei Re dopo la sepoltura.
Questa eccezionale rappresentazione del dio sciacallo è stata trovata all’ingresso del cosiddetto Tesoro, stanza attigua a quella del sarcofago, dove era conservata, tra gli altri, la cassa canopica.

Cassa canopica

La cassa canopica

La cassa canopica di Tutankhamun, scolpita in un unico blocco di calcite e decorata con elementi dipinti in blu intenso, è un’opera unica nel suo genere. La cassa è suddivisa in quattro scomparti, al cui interno erano collocati quattro piccoli sarcofagi d’oro, contenenti le viscere mummificate del re.

Anubi

Anubi

Anubi, signore della necropoli occidentale e custode del cimitero reale, è presente anche nel sigillo che veniva apposto alle tombe dei sovrani nella Valle dei Re dopo la sepoltura.

Il più esterno dei tre sarcofagi

Il più esterno dei tre sarcofagi

Il più esterno dei tre sarcofagi antropomorfi era collocato all’interno della cassa in quarzite, chiusa da un coperchio in granito. Il sarcofago, in legno ricoperto da una lamina d’oro e con gli elementi di decorazione in pietre dure, riproduce le fattezze del re avvolto nelle fasce della mummificazione;

Guarda il video